Spulp.it

Il culo: lo scrigno dell’universo

1 1 1 1 1 Rating 4.33 (3 Votes)
Culi, culi, culi! Invadenti, parlanti, imbonitori di merci. Provate ad accendere la Tv o a guardare i cartelloni pubblicitari, scoprirete che per vendere del silicone sigillante, non bisogna decantarne le proprietà adesive o di tenuta, l’importante è abbinarlo ad un bel culo.

Il culo è indispensabile anche per tirare su l’audience di un programma mediocre , basta qualche ragazza, non importa se sappia ballare o no, l’essenziale è che abbia un culo grazioso. Ma perché questa zona del corpo, in apparenza banale, riveste un ruolo così importante?

Le simpatie maschili da sempre si dividono in due categorie: quelli che preferiscono il seno e quelli che preferiscono il culo. Gli amanti del seno appartengono a culture rozze, primitive, spesso matriarcali, immature ed infantili. Patria dei sostenitori del seno sono gli USA.

In Europa, invece, regna il culo. Il culo è cultura, splendore, arte. Come forma, ricorda la sfera che è la figura geometrica perfetta. Ma la supera perché ha la simmetricità che manca alla sfera.

Nel culo è racchiuso il mistero stesso dell’universo, finito e infinito, lo spazio e il tempo. Non a caso Salvador Dalì a qualcuno che gli chiedeva come immaginasse l'universo rispose: «Un continuum a quattro natiche».

I culi sono tra i più grandi comunicatori. Ammirando il culo di una ragazza se ne riesce a comprendere il carattere, la classe sociale, i valori. Il culo può essere avaro: con natiche piccole e strette. Fiducioso: quello tondo, grasso e leggermente dischiudo. Popolare: basso e largo. Burocratico: grasso e amorfo. Il culo militare: a chiappe strette e muscolose. Ed infine c’è il culo dei culi. La quintessenza dei deretani, si tratta del culo arrendevole. Questo culo si riconosce perché possiede due leggere pieghe fra le natiche e l’attaccatura della gamba. E’ tondo senza essere esagerato. Racchiude in sé le due caratteristiche fondamentali d’ogni culo: l’essere indifeso e buffo. Indifeso perché il culo, pur possedendo un occhio, come Polifemo è cieco, inoltre essendo tondo e privo di spigoli per sua natura non può far del male. Infine, l’altra caratteristica fondamentale del culo è d’essere buffo, come tutti gli esseri tondi e grossi, suscita ilarità.

Nessuno ha mai preso tante botte come il culo, sembra che esso stesso, col suo atteggiamento provocante faccia di tutto per meritarsele. E’ forse per i motivi elencati finora che i sadici riversano la maggior parte delle loro attenzioni sui culi. Il fatto che il culo sia così perfetto stimola nel sadico il desiderio di violarlo, infangarlo, umiliarlo, sottometterlo per renderlo imperfetto e quindi inoffensivo. Ma il culo sta al gioco, dopo qualche lieve resistenza s’inarca, si dischiude e s’offre al suo persecutore, perché il culo in fondo è un masochista.

Chi si sentisse ancora dominato dal seno, come la maggior parte degli adolescenti o degli uomini mammoni, deve assolutamente lasciare che la sua anima intraprenda un viaggio di crescita. Un viaggio che lo porterà verso la perfezione, al cospetto del culo!

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
Your comments are subjected to administrator's moderation.
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato
Il culo: lo scrigno dell’universo - 4.3 out of 5 based on 3 votes